Più di 800 marche
Resi facili e gratuiti
Spedizione gratuita a partire da € 1006

Trova su BIKE24 la maglia da ciclismo che fa per te

La scelta di maglie disponibili è talmente abbondante da lasciare spaesati, almeno a prima vista. Le variabili più importanti di una maglia da ciclismo sono la vestibilità e la funzionalità, che devono essere adatte all’ambito di utilizzo. Sei un corridore amante della velocità, un mountainbiker disinvolto, oppure un cicloturista amante del trekking? In ambito sportivo, il comfort viene prima di tutto: è fondamentale indossare una maglia in cui ci si sente a proprio agio. Oltre a ciò, anche le preferenze personali hanno una loro giusta rilevanza. Continua a leggere

Perché è consigliabile indossare una maglia da ciclismo?

Diversamente dalla classica t-shirt, la maglia da ciclismo ha alcune particolari caratteristiche di funzionalità, che ne fanno il capo di abbigliamento ideale per ogni sportivo. La vestibilità di una maglia da ciclismo è disegnata appositamente per garantire l’armonia con i movimenti tipici del guidatore. L’utilizzo di una maglia da ciclismo è raccomandato sia per i corridori più ambiziosi, sia per gli escursionisti della domenica o quelli che si limitano all’uso in città. Le maglie da ciclismo più comode e pratiche sono quelle dotate di cerniera, collo alto e taschini integrati.

Abbigliamento funzionale per il ciclismo: i tessuti

Nell’abbigliamento sportivo, la funzionalità è un requisito indispensabile: il materiale di una maglia da ciclismo dev’essere opportunamente elastico, in modo da lasciare al guidatore la massima libertà di movimento possibile. Un altro aspetto importante è la traspirabilità del tessuto, che permette di espellere efficacemente l’umidità dalla pelle. In questo modo il ciclista, anche nelle sessioni di allenamento particolarmente intense, si mette al sicuro da eventuali malanni
Un altro elemento da non trascurare è la termoregolazione. Nelle giornate particolarmente fredde o calde, il corpo non deve raffreddarsi né accaldarsi più del dovuto. Per questa ragione, sono disponibili sia maglie da ciclismo estive, realizzate in materiali opportunamente leggeri, sia maglie termiche per l’inverno. Tramite strati isolanti (per esempio in materiali felpati) si ottiene un’adeguata protezione dal freddo e dall’acqua, mentre una membrana resistente al vento, sulla parte anteriore della maglia, difende il ciclista dalle raffiche più insidiose.  
Esistono anche maglie da ciclismo con protezione dai raggi ultravioletti, per scongiurare il rischio di insolazioni. 
Oltre a tutto ciò, una maglia da ciclismo non deve mancare di praticità: infatti, le tasche posteriori delle maglie da corsa offrono lo spazio per una bottiglietta d’acqua o per qualche barretta energetica, mentre nelle maglie specifiche per la MTB troviamo taschini richiudibili per le chiavi o per lo skipass. Se la maglia è attrezzata con segnali luminosi e colorati, oppure con elementi riflettenti, si ha la certezza di essere visti dagli altri guidatori presenti su strada. Sono disponibili maglie da ciclismo particolarmente discrete, in tinta unita bianca o nera, ma anche modelli più eccentrici, con motivi vintage oppure stravaganti.

Per tutti gli ambiti di utilizzo e per tutte le preferenze: la linea ideale per la tua maglia da ciclismo

La maggior parte delle maglie da ciclismo hanno un taglio più corto sul davanti, e leggermente più lungo sulla parte posteriore. Questo accorgimento serve a proteggere l’addome del guidatore dalle rughe o pieghe che potrebbero crearsi in caso di postura molto piegata in avanti sulla bici, e anche a coprire completamente la schiena fino in fondo. Oltre a ciò, esistono differenze di vestibilità tra le maglie specificamente indicate per la bici da corsa e quelle più adatte alla MTB o alla bici da città.

La classica maglia per il ciclista corridore che ama la velocità

Nella caccia al record, ogni secondo conta; se la maglia svolazza qua e là, non fa altro che rallentarci. Proprio per questo, le maglie per bici da corsa sono tagliate in modo da risultare particolarmente strette e attillate. Aderiscono al busto del guidatore come una seconda pelle, riducendo al minimo la resistenza dell’aria. 
Le maglie per corridori solitamente sono munite di chiusura lampo, in modo da potersi sfilare in modo semplice e rapido, nonostante la vestibilità stretta. La chiusura lampo permette di alzare la cerniera fino a coprire perfettamente il collo, proteggendolo dal vento e dell’aria. Per scongiurare la creazione di bolle d’aria sotto la maglia, gli orli in corrispondenza delle maniche e della schiena sono realizzati generalmente in materiale elastico, oppure hanno un riempimento apposito in silicone.

La confortevole maglia da ciclismo trail

La maglia specifica per la MTB ha una vestibilità leggermente più larga: Nelle discipline con la mountain bike, la libertà di movimento è un requisito di importanza primaria. Nella prossima sezione sono anche indicate alcune protezioni aggiuntive. Oltre alle maglie da ciclismo in tinta unita, bianche o nere, sono disponibili anche molti modelli dai motivi fantasiosi e dai colori sgargianti. Non è raro che i mountainbiker portino con sé il loro gusto personale nelle uscite in trail, sfoggiando magliette colorate e appariscenti, oppure uno stile particolarmente vintage. 
La comoda maglia da MTB si accosta perfettamente ai corrispondenti pantaloni da MTB. In confronto alle maglie per bici da corsa (ciascuna delle quali è peraltro accostabile a un corrispondente paio di pantaloni disponibile su BIKE24), le maglie per la MTB sono realizzate in materiali più robusti, per garantire una maggiore protezione anche nei tragitti boschivi. Anche nel campo dei pantaloni da bici, i diversi modelli si distinguono da un lato per le caratteristiche aerodinamiche (per le bici da corsa), dall’altro per la robustezza e la libertà di movimento (per le MTB)

Maglia a maniche corte o lunghe: quale indossare?

Per un ciclista non è sempre facile decidersi tra le maniche corte e quelle lunghe. La scelta dipende principalmente dalle preferenze e comodità personali e, ovviamente, anche da valutazioni meteorologiche. Le maniche lunghe sono certamente consigliate per le temperature basse; tuttavia possono anche essere utili in piena estate, per offrire una protezione dal sole rovente. Inoltre, aiutano a evitare eccessive pressioni o escoriazioni alla pelle, per esempio nel caso in cui il ciclista, magari in occasione di un triathlon o di una corsa crono (TT, time trial), tiene gli avambracci appoggiati sulle appendici del manubrio. 
Se si scelgono le maniche corte è comunque agevole indossare, al di sopra della maglia, appositi scaldamuscoli oppure una  
giacchetta o gilet da ciclismo, laddove le condizioni meteorologiche o le temperature lo richiedano.

Maglie da ciclismo da donna e da uomo

Le maglie da ciclismo per uomini hanno un taglio diverso dai modelli femminili, in considerazione delle differenti caratteristiche anatomiche. I modelli femminili di maglia da ciclismo sono più larghi all’altezza del petto, oltre a essere disponibili in taglie più piccole. La zona delle spalle, in compenso, è più stretta. Di conseguenza, la scelta della maglia da ciclismo deve essere fatta con riguardo al genere di chi la indosserà, in modo da individuare una soluzione che aiuti la guidatrice o il guidatore a ottenere la migliore prestazione possibile.

La giusta cura della maglia da ciclismo

È consigliabile lavare la maglia dopo ogni utilizzo, se possibile in lavatrice. Il programma ideale è quello indicato per i capi delicati, alla temperatura di 30° C. Importante: evitare l’uso di ammorbidenti. Le fibre del materiale tecnico della maglia potrebbero esserne danneggiate. Anche il passaggio in asciugatrice, per le maglie da ciclismo, è generalmente sconsigliato. 
L’utilizzo di prodotti appositi per la cura dei tessuti, invece, può contribuire a mantenere nel tempo la traspirabilità dei materiali e l’intensità dei colori.