Saldi estivi fino al -50% – Vai alle offerte!
Più di 800 marche
30 giorni di reso gratuito

Sullo shop di BIKE24 trovi una vasta gamma di componenti per la bici

Tutti i ciclisti, sia quelli che usano la city bike solo per spostarsi comodamente in città fino agli appassionati di MTB e bici da corsa che non perdono occasione per fare un’uscita, sanno bene quanto è importante avere un rivenditore affidabile di ricambi per bici online. I pezzi per bici sono anche un’ottima idea per coloro che vogliono aggiornare il proprio mezzo, ad esempio cambiando le ruote, il telaio, la forcella, la sella e così via. Ecco alcuni dei ricambi per biciclette che puoi trovare sul nostro shop. Continua a leggere

Le nostre marche di maggiore successo:

Marche e temi

La massima protezione con i freni giusti

I freni della tua bicicletta sono essenziali per la sicurezza, tanto sulla pista ciclabile quanto sui trail più tecnici.

Ma quali sono le principali tipologie di freni per bici disponibili oggi? Dai un’occhiata alle caratteristiche, così potrai scegliere il modello più adatto a te.

  • Freni a pattino. Il sistema è molto semplice: quando azioni le leve sul manubrio, le pastiglie in gomma montate sui bracci del freno premono sui fianchi del cerchio, in gergo tecnico la pista frenante. Sono adatti tanto per le city bike quanto per le MTB, e sono i più popolari, anche per via del prezzo generalmente contenuto.
  • Freni a disco. Grazie alla loro potenza, sono scelti principalmente per le discipline più tecniche dell’MTB, tra cui Enduro, DownHill e Cross Country, ma anche per le bici più pesanti, ad esempio quelle elettriche e a pedalata assistita. Quando il ciclista aziona il freno, il pompante sulla leva aziona i pistoncini sulla pinza, che premono sul disco del freno applicando una forza frenante.
  • Freni a contropedale. In questo caso, il freno si aziona bloccando la corsa dei pedali. Questi freni si trovano in genere nelle bici da città e in quelle per bambini, grazie alla maggiore facilità di azionamento.

Migliora la guidabilità con una nuova forcella

Sapevi che la forcella della bici regge, in media, il 40% del nostro peso? E che ha un enorme impatto tanto sulla guidabilità quanto sull’ammortizzazione?

Esistono, in linea di massima, due principali tipi di forcella: rigida e ammortizzata. Se la forcella rigida è presente sulle bici più semplici (city bike di fascia bassa, ad esempio) e in quelle più tecniche (si pensi al Gravel, ad esempio) dove il peso è un aspetto fondamentale, la forcella ammortizzata è un elemento quasi imprescindibile nella MTB. Quando si pedala sui trail, infatti, l’ammortizzazione è molto importante per affrontare al meglio, e col massimo comfort, dossi, radici, rocce e così via.

Dopo aver scelto il tipo di forcella che vuoi montare sulla tua bici, ovvero rigida o ammortizzata, ricorda di dare un’occhiata agli aspetti più tecnici. Sullo shop di BIKE24 trovi forcelle in acciaio o in alluminio, resistenti e convenienti, ma anche in carbonio, una scelta eccezionale per chi non vuole rinunciare alle prestazioni, investendo qualche soldo in più.

Dovrai anche accertarti che le dimensioni del cannotto, ovvero il tubo che si inserisce nel tubo sterzo, siano compatibili. La forcella deve adattarsi all’attacco freno, ma fortunatamente alcuni modelli sono modulari e garantiscono la massima flessibilità.

Più potenza con i pedali appropriati

I pedali della tua bici non ti soddisfano più? Nessun problema, perché sostituirli è facile e i modelli disponibili sono davvero tanti. Vediamo brevemente cosa puoi scegliere.

  • Pedali flat: sono i pedali tradizionali, caratterizzati da una superficie di appoggio molto ampia costellata di perni e disponibili in una vasta gamma di materiali, dalla plastica all’acciaio passando per l’alluminio.
  • Pedali a sgancio rapido: particolarmente adatti per la bici da corsa, sono dotati di tacchette che si inseriscono nei fori filettati delle scarpe da ciclismo. Con questi pedali puoi agganciare i piedi rapidamente per applicare la massima spinta in pedalata, e sganciarli altrettanto velocemente quando necessario.
  • Pedali a doppia funzione: nella MTB, a seconda della disciplina, i ciclisti usano i pedali flat o quelli a sgancio rapido. La scelta varia in base al tipo di escursione e alle preferenze personali. Esiste, tuttavia, un compromesso: stiamo parlando dei pedali a doppia funzione, o ibridi. Si tratta di una soluzione che si colloca esattamente nel mezzo: il piede resta ben saldo, come nel caso dei pedali flat, ma puoi approfittare di tutta la comodità dell’aggancio e dello sgancio rapido.

Cambia la sella per avere sempre il massimo comfort

Il sellino della bici, uno dei punti di appoggio principali del ciclista, è importante per il comfort, soprattutto nelle pedalate più lunghe. 

Ma come fare per trovare un sellino davvero comodo? In generale, valgono le seguenti regole.

Più la posizione di pedalata è eretta, maggiore dovrà essere la superficie del sellino. Attenzione all’imbottitura: un sellino troppo morbido può aumentare la pressione e lo sfregamento sull’area del bacino, e diminuire il comfort. Se cerchi un sellino per bici da corsa, accertati che sia leggero, sottile e rigido, perché ti permette di assumere una posizione sportiva e favorire l’aerodinamicità. Nel caso delle bici da trekking, scoprirai che un sellino dalla seduta più ampia è un vero salvavita dopo qualche ora in bici.