Saldi estivi fino al -50% – Vai alle offerte!
Più di 800 marche
30 giorni di reso gratuito

I freni a pattino: la tradizione con un presente

Componente tanto semplice quanto efficace, il freno a pattino è il freno da bici per eccellenza. Come funziona? Una leva al manubrio tira un cavetto che aziona una pinza, installata sul telaio o sulla forcella, la quale spinge un tampone di gomma, il pattino, sul fianco del cerchio, e la bici rallenta, stop! E i freni a pattino, oggi declinati in versioni moderne ed estremamente efficienti, possono ancora dire la loro sulle bici che ogni giorno percorrono le nostre strade e sentieri. Vediamo come. Continua a leggere

Ordina per Preferenza

Il freno a pattino: la semplicità resta in cattedra

Anche detti freni rim, rim brakes in inglese, per via del fatto che la forza frenante è applicata sul cerchio, rim appunto, della ruota sono i freni tradizionali per bici. Ma una tradizione non relegata al passato. Ancora utilizzati su bici che fanno della semplicità la loro forza, un kit di nuove pinze e leve per freni a pattino possono rimettere in strada, o sui sentieri, una bici che ha ancora tanto da dire, per andarci al lavoro o passare piacevoli giornate. Ma allora andiamo a vedere come scegliere un sistema, composto dalle leve al manubrio e le pinze al telaio, di freni a pattino. Partiamo da quello che abbiamo sotto mano, le leve.

La leva del freno a pattino e il suo manubrio

O forse meglio, il manubrio e la sua leva. Si perché la scelta della leva del freno è influenzata dal tipo di manubrio montato sulla tua bicicletta. Abbiamo essenzialmente due tipi di manubrio e relative leve:

  • Manubrio da corsa - Dropbar
  • Manubrio dritto - Flatbar

Il primo, il manubrio da corsa, è il manubrio tipico, appunto delle bici da corsa strada che oggi troviamo anche sulle bici da gravel e turismo. In inglese è chiamato dropbar. Su manubrio dropbar le leve vengono montate verticalmente e attenzione perché possono anche svolgere la funzione di leva cambio per il deragliatore anteriore o posteriore. In quest’ultimo caso, in fase di scelta della leva integrata è importante tenere in considerazione anche le compatibilità con la trasmissione, non solo con le componenti frenanti. Sulla parte dritta del dropbar può essere installata una leva aggiuntiva, molto usata nel ciclocross fino all'avvento dei dischi, che garantisce una pronta frenata anche in presa alta.

Il secondo tipo (manubrio dritto) è invece il manubrio che troviamo sulle mountain bike e le bici da città, quello che per noi è il manubrio dritto, ma per gli anglofoni è il manubrio piatto, flatbar appunto.
Sul manubrio flat le leve freno per freni a pattino vengono montate orizzontalmente. Abbiamo poi un terzo tipo di manubrio, il manubrio da triathlon / cronometro, detto aero o a corna di bue, e il suo tipo di leva del freno specifica. La leva del freno in questo caso è montata alla fine della piega manubrio e non svolge la funzione di leva cambio integrata. Adesso scorriamo verso il basso il filo del freno, il cavetto di acciaio e arriviamo alla pinza del freno.

I vari tipi di pinza dei freni a pattino

Delimitare delle categorie stagne nelle bici è sempre difficile e arbitrario, ma possiamo dire che vi sono freni che sono utilizzati per la maggior parte su alcuni tipi di bici, eccoli.

Freni per MTB / Trekking / Turismo / Ciclocross:

  • Cantilever
  • V - Brake
  • Mini V - Brake

Sono tutti freni a tiraggio centrale comandati da una leva meccanica a cavetto, sia per dropbar che per flatbar. Possono essere montati sugli stessi attacchi al telaio e forcella, ma attenzione perché una leva per freni cantilever non funziona correttamente con dei freni V - Brake e viceversa a causa del diverso rapporto di tiro del cavetto. 

Abbiamo poi i freni per bici da corsa e sportive:

  • Freni ad archetto con fulcro singolo
  • Freni Direct mount

Questo tipo di bici solitamente adotta il manubrio per bici da corsa, ma le bici sportive, pur rifacendosi alla bici da corsa, non di rado montano un manubrio piatto con relativa leva del freno. Questi due tipi di freni a pattino per bici da corsa sono simili nel funzionamento, a cavetto con tiraggio laterale, sono azionati dalla stessa leva, ma differiscono dal fatto che il primo ha un singolo perno di fissaggio sul telaio, mentre il secondo due. Ovviamente entrambi i tipi di freno sono installabili solo su telaio con gli appositi attacchi. Per la precisione, e andando oltre questa classificazione di massima, i freni Direct Mount anni fa si trovavano anche come freni a pattino da mountain bike, o come freni per BMX e sono anche chiamati freni a U per via della loro forma. Ma finora abbiamo parlato solo dell'insieme leva / freno a pattino funzionante a cavetto, eppure esiste anche un'altra versione…

I freni a pattino idraulici

Siamo abituati ad abbinare il funzionamento idraulico ai freni a disco, ma sulla bici i primi freni, ormai trent'anni fa, a godere dei vantaggi dell'idraulica furono dei freni a pattino per MTB. Quel tipo di freno, ovviamente evolutosi con il passare degli anni e dei progressi della tecnologia, esiste ancora oggi e i freni a pattino idraulici sono molto apprezzati sulle bici da commuting più evolute, in alternativa al sistema a disco. Sono anche un modo facile per migliorare potenza e comfort di frenata su bici non predisposte per i dischi. Un upgrade semplice, dal rapporto costo/prestazioni molto favorevole. Visto quanto hanno ancora da dire i freni a pattino? Allora che aspetti!

Ordina i tuoi nuovi freni a pattino su BIKE24

Che siano freni rim per bici da corsa, cantilever per ciclocross o mini V - Brake da MTB, il nostro utilissimo filtro ti aiuterà a selezionare il modello giusto per te, li riceverai in pochi giorni lavorativi direttamente al tuo indirizzo di casa, o dove preferisci, a te la scelta! Corri a scegliere nella vastissima gamma di BIKE24 i nuovi freni a pattino per la tua bici!