Saldi estivi fino al -50% – Vai alle offerte!
Più di 800 marche
30 giorni di reso gratuito

Compra il giusto portabici online

Un viaggio di fine settimana, una vacanza in famiglia o una gita al bike park - le ragioni per trasportare la bici in auto, minibus o camper sono diverse e l'interno è spesso già pieno. La soluzione: un portabici che può portare fino a 4 biciclette. Avete la scelta tra un portapacchi con vista posteriore libera o un portapacchi posteriore convenientemente equipaggiato. Molti nuovi portabici per l'auto sono compatibili anche con le e-bike! Da BIKE24 puoi aspettarti un'ottima selezione di scaffali a prezzi bassi. Clicca qui per saperne di più! Continua a leggere

Ordina per Preferenza

Il portabici

Un portabici da auto è un telaio pieghevole che si installa all'esterno dell'abitacolo della tua auto per trasportare la tua bici - uno zaino da bici per la tua auto, per così dire. Vi state chiedendo quali sono i vantaggi di questo? Tutto l'abitacolo rimane libero per i bagagli e i passeggeri. Sul portabici ci sono punti fissi per i cerchioni o le gomme e uno o più stabilizzatori con morsetti per il telaio che si possono usare per fissare delicatamente la bicicletta senza doverla smontare. Tutto sistemato? Ora sei pronto a partire, ma purtroppo non è così semplice. Per evitare spiacevoli sorprese prima del viaggio durante il carico, durante il viaggio in autostrada o durante lo scarico, si dovrebbe prestare attenzione ai seguenti capitoli prima dell'acquisto.

Portabici – Cosa devo considerare?

Anche se è possibile acquistare rapidamente un portabici per la tua auto online su BIKE24, è consigliabile porsi prima le seguenti domande:

Ci sono innumerevoli sistemi di trasporto sul mercato e si può anche trovare una vasta selezione nel vostro negozio preferito. Per essere sicuri di scegliere il modello giusto per il lungo termine, guardiamo la risposta alla prima domanda...

Quale portabici si adatta alla mia auto?

C'è un portabici adatto a quasi tutti i tipi di auto. Possono essere divisi in tre tipi fondamentali:

Indipendentemente dal tipo, il supporto stesso e le biciclette possono essere assicurati con serrature su molti modelli attuali. Sui modelli di alta qualità, questi sono spesso già integrati in fabbrica. Ma anche con i modelli più economici, il retrofit è spesso facile con i set di cilindri uguali con chiave, che sono anche disponibili nel vostro negozio di biciclette preferito.

Puoi scoprire di più sui tipi di montaggio e sui loro vantaggi e svantaggi nei capitoli seguenti.

Il portapacchi

Per trasportare la tua bici su un portapacchi, di solito devi attaccare alla tua auto almeno due portapacchi di base, chiamati anche portapacchi a croce o portapacchi a ringhiera. Questi consistono spesso in un profilo di alluminio leggero lungo più di un metro e piedi. Possono essere attaccati ai piedi in alcuni punti del tetto, alla guida del tetto o direttamente sul tetto in connessione con il telaio della porta dell'auto. Nel caso di ringhiere o basi montate direttamente sul tetto, si effettua un collegamento fisso tramite morsetti. I piedi possono spesso essere avvitati o serrati con una presa esagonale o un dado zigrinato.
Il nostro consiglio per risparmiare 💡: Alcuni produttori di automobili integrano le traverse direttamente sulle barre del tetto. Basta piegarli e il gioco è fatto!

Molti conducenti lasciano il portapacchi di base saldamente attaccato al veicolo, ad esempio durante le vacanze, perché spesso possono essere bloccati e il rumore del vento e il consumo supplementare di carburante possono essere tollerati.
Il/i portabici vero e proprio/i è/sono montato/i sul portabici di base per mezzo di morsetti o viti. I portabiciclette sono costituiti da una guida di base, che spesso è dotata di supporti supplementari per le ruote, e da un braccio di estensione pieghevole, che viene fissato al telaio o alla ruota anteriore. Se vuoi essere più sportivo sulla strada e riesci a superare la rimozione della ruota anteriore, hai anche la possibilità di utilizzare un portabiciclette ottimizzato aerodinamicamente. La bicicletta è attaccata al supporto sul tetto alla ruota posteriore e alla forcella. I portapacchi di base di solito pesano circa 5 kg e i portabici da tetto una quantità simile. Questo rende i portapacchi particolarmente facili da maneggiare per una sola persona durante l'installazione.
Un piccolo inconveniente: caricare e scaricare il portapacchi richiede spesso di sollevare le biciclette all'altezza del petto o della testa.

Il portabiciclette da gancio

Come suggerisce il nome, il portabiciclette montato sul gancio di traino è attaccato al gancio di traino (spesso indicato come AHK nel seguito). Il prerequisito sul veicolo è quindi un gancio di traino già esistente. Per fissare il portabici, viene prima spinto sulla testa sferica dell'attacco. Infine, la clip di fissaggio deve essere bloccata con una vite o un dispositivo di serraggio per garantire una connessione sicura. Questa connessione di solito può anche essere bloccata per impedire l'accesso ai ladri.
Il portapacchi stesso consiste in una costruzione di base pieghevole in alluminio - caricata orizzontalmente, che è dotata di due o più portabinari e di un braccio verticale di supporto al quale sono fissati gli stabilizzatori/morsetti di sostegno. Molti portabiciclette per l'AHK finiscono ancora con un portatarga e l'illuminazione, poiché nascondono queste parti sul veicolo. Le luci posteriori, degli indicatori e della targa montate lì sono collegate alla connessione di alimentazione sull'AHK tramite un cavo. Inizialmente, le biciclette devono essere sollevate solo pochi centimetri da terra sul portaruota durante la ricarica. Alcuni produttori offrono anche delle rotaie drive-on per un carico e scarico ancora più facile. Per quanto riguarda le caratteristiche importanti del portapacchi, raccomandiamo un modello che può essere ripiegato dal coperchio del bagagliaio in modo da poter ancora accedere facilmente ai bagagli quando si viaggia con le biciclette sul portapacchi. Il peso di questi portabici per auto è di circa 15-20 kg senza carico, a seconda del numero di biciclette.

Il portabici per il portellone posteriore

I portapacchi posteriori sono attaccati direttamente al portellone dell'auto - in scia, per così dire. Per questo motivo, sono più adatti per le station wagon dal tetto alto o per i minibus, ma sono anche un'opzione interessante per le piccole auto con una superficie del tetto piuttosto piccola. Il telaio pieghevole in alluminio del portabiciclette consiste, come nella variante per ganci di rimorchio, in una costruzione di base con supporti per le rotaie e un braccio di supporto al quale sono fissati gli stabilizzatori/morsetti di sostegno.
Lo stesso portabici per auto è collegato per mezzo di morsetti specificamente regolabili al portellone, che sono naturalmente dotati di protezione per la vernice. Su alcuni modelli, il portabici è anche supportato dal paraurti o dal portellone posteriore. Le biciclette spesso devono essere sollevate più di un metro quando si caricano, anche se questo dipende molto dal tipo di veicolo. Per assicurarsi di poter raggiungere comodamente i propri bagagli anche con un portapacchi molto carico (ad esempio 4 biciclette), è consigliabile considerare ammortizzatori a pressione di gas più forti per il portellone posteriore. Con una tara di 10-15 kg, i portabici per il portellone posteriore sono al centro della gamma di gestione.

Come sono fissate le biciclette ai supporti in dettaglio?

Una volta sollevata sul supporto, la bicicletta è fissata alla staffa o al braccio di supporto di tutti i tipi di portapacchi. Ci sono dei morsetti per tubi alle estremità del braccio. Si usa per collegare la bicicletta al portapacchi attraverso il telaio. Questo assicura che la vostra bicicletta stia saldamente in piedi. I morsetti sono di solito attaccati al telaio (tubo superiore o inferiore) e bloccati saldamente al tubo utilizzando chiusure a sgancio rapido o serrature a torsione. I buoni portabici da auto hanno un limitatore di coppia integrato in questo punto per bloccare in modo ottimale anche i telai in carbonio sensibili. In generale, comunque, quasi tutti i disegni di morsetti sono coperti da gomma o plastica per proteggere il telaio.
Il passo successivo è quello di fissare il telaio al sistema di guide, che è dotato di supporti per pneumatici/cerchi che spesso possono essere adattati all'interasse senza attrezzi. Sui supporti ci sono cinghie di fissaggio del cerchio, di solito con chiusure a cricchetto, che permettono un fissaggio semplice e affidabile alle ruote e ai pneumatici.

Consiglio 💡: Prima di acquistare, controlla gli attacchi di fissaggio e le guide per assicurarti che si adattino alle forme dei telai, ai diametri dei tubi e alle larghezze dei pneumatici delle tue biciclette e di quelle della tua famiglia.

Quale montaggio del portaruota è ottimale?

L'opzione di montaggio migliore dipende anche dal tipo di auto o dalla forma della carrozzeria:

  • Per esempio, i portabici montati sul tetto tendono ad essere sfavorevoli per i minibus e le station wagon dal tetto alto in termini di carico, resistenza al vento, il conseguente consumo aggiuntivo di carburante e il comportamento di rotolamento. I portabici per il gancio di traino e il portellone sono spesso la scelta migliore.
  • Un gancio di traino o un grande portellone posteriore si trovano raramente sulle auto sportive e anche raramente sulle coupé di classe superiore. In questo caso, si raccomanda un portapacchi.
    Le berline e le station wagon di fascia media ampiamente disponibili di solito danno ai loro proprietari una libera scelta.
  • I SUV a volte sono già così alti che è vantaggioso per il comfort scegliere un portapacchi per il gancio.

Una volta che avete una panoramica delle opzioni di montaggio a vostra disposizione, passiamo alla domanda...

Quante biciclette voglio trasportare?

Il limite magico per il numero massimo di biciclette è spesso 4 biciclette. Certo, normalmente si va da 1 a 3 biciclette sul tetto; tuttavia, in certe condizioni 4 biciclette sono possibili. Rastrelliere posteriori per il gancio di traino sono disponibili per 2-4 biciclette. Estensioni da 2 a più sono anche offerti per molti modelli. La maggior parte dei trasportatori del portellone posteriore prendono 2 biciclette, anche se ci sono anche modelli per un massimo di 4.

Se si devono trasportare più di quattro biciclette in totale, c'è anche la possibilità di combinare un tetto e un gancio o un portapacchi posteriore, per esempio.
Un importante requisito di base per poter utilizzare il numero massimo di biciclette è costituito dalle dimensioni normali (la lunghezza della ruota/bicicletta non dovrebbe essere più larga del sistema di binari di base o della larghezza del veicolo) e dal peso comune delle biciclette (max. 15 kg di peso individuale).

Le biciclette elettriche possono anche essere portate con molte rastrelliere per biciclette esistenti, anche se il numero diminuisce nella maggior parte dei casi. Di più su questo sotto: "Portabici speciali per e-bike".
Le biciclette speciali richiedono soluzioni speciali - tandem, cargo bike, tricicli, ecc. spesso richiedono adattamenti speciali dei portabici e il numero è ancora più limitato. Per informazioni più dettagliate sul carico utile e la capacità di carico, leggete "Quali carichi posso trasportare con il mio portabiciclette sull'auto?"

Quanto pesano le biciclette o le e-bike che voglio trasportare?

I pesi delle biciclette moderne sono tanto diversi quanto le loro aree di utilizzo:

È meglio pesare la bicicletta a casa. Questo può essere fatto anche con una normale bilancia da bagno.
Per darvi un'idea del carico totale che potrebbe essere trasportato sul vostro futuro portabici, ecco alcuni esempi di peso:

  • Viaggio in famiglia con tre biciclette da trekking: 3x14 kg = 42 kg
  • Giro in MTB con due MTB: 2x12 kg = 24 kg
  • Giro in bicicletta con due city e-bike: 2x25 kg = 50 kg
  • Con quattro biciclette da corsa a una competizione: 4x8,5 kg = 34 kg

Quali carichi posso trasportare con il mio portabiciclette sull'auto?

Al fine di interpretare correttamente le informazioni nelle specifiche del portabiciclette e di rispettare i requisiti legali, spieghiamo prima i termini più importanti.

  • Capacità di carico... è la massa del carico utile con cui un portabiciclette può essere caricato e spostato in sicurezza.
  • Carico utile... è la massa del carico (persone + bagagli interni ed esterni) che può essere trasportato secondo l'immatricolazione del veicolo.
  • Carico del timone... è la massa che può essere trasportata su un'auto specifica con un gancio di traino secondo l'immatricolazione del veicolo (a seconda del punto di montaggio, del telaio principale del veicolo e della stabilità intrinseca del gancio di traino).
  • Carico massimo... è la massa con cui l'AHK può ancora essere caricato dopo la deduzione del peso proprio del vettore.
  • Carico sul tetto... è la massa del carico totale sul tetto (portapacchi, portaruota, biciclette) che può essere trasportato secondo la registrazione del veicolo.

Per determinare il peso delle biciclette sul portabici per auto, procedere come segue...

... per un portapacchi:

  1. Determinare il carico del timone nel documento di registrazione del veicolo
  2. Determinare il carico massimo: carico del timone - peso proprio del trasportatore = carico massimo
  3. Confrontare il carico massimo con la capacità di carico del portabiciclette
  4. Confronta la capacità di carico con il peso totale delle biciclette da trasportare
  5. Prestare attenzione al carico utile per l'intero bagaglio quando si carica per un viaggio.

... per un portabiciclette da gancio:

  1. Controllare il carico sul tetto nel documento di registrazione del veicolo
  2. Determinare il carico massimo: carico sul tetto - peso proprio del portatore = carico massimo
  3. Confrontate il carico massimo con il carico totale dei portapacchi
  4. Confrontare i carichi utili individuali con i pesi individuali delle biciclette da trasportare
  5. Fate attenzione al carico utile dell'intero bagaglio quando viaggiate.

... per un portabici per il portellone posteriore

  1. Confronta la capacità di carico con il peso totale delle biciclette da trasportare
  2. Prestare attenzione al carico utile per l'intero bagaglio

Con riferimento agli esempi qui sotto: "Quanto pesano le biciclette o le e-bike che vuoi trasportare?", ci sono diverse raccomandazioni per l'uso di portapacchi, ganci e portapacchi posteriori.

Molti portatutto di base di solito permettono un carico utile di 70 kg, ma anche 100 kg sono possibili con un carico sul tetto appropriato. Tuttavia, i portabiciclette individuali sul tetto hanno di solito una capacità di carico di quindici kg, o al massimo di 20 kg. Questo è troppo basso per le e-bike, ma sufficiente per tutte le altre biciclette nei nostri esempi.
I supporti di accoppiamento spesso permettono carichi fino a 60 kg, alcuni modelli anche fino a 70 kg. Questo è sufficiente, per esempio, per 4 biciclette da trekking o due pesanti e-bike.
I portapacchi posteriori possono trasportare 30-45 kg, il che li rende perfetti per un weekend in MTB per due, per esempio.

Portabici speciali per e-bike

Che si tratti di E-MTB, E-trekking o E-racing bike, il numero di biciclette a motore e i loro appassionati piloti continuano a crescere. Grazie al motore elettrico, queste biciclette innovative raggiungono i 25 km/h o, nel caso delle S-pedelecs, i 45 km/h, ai quali accelerano rapidamente in entrambi i casi. Di conseguenza, tutte le parti portanti o sollecitate come il telaio, i freni, le ruote e il telaio devono essere progettati per essere più stabili. Misure necessarie che, insieme all'unità, comportano un peso totale di 20-30 kg.
Se volete portare le vostre e-bike in vacanza, dovreste considerare un portabici speciale per la massima sicurezza. I modelli corrispondenti, che puoi trovare anche su BIKE24, spesso portano anche l'etichetta del produttore "e-bike-compatibile". Questo significa che siete sicuramente al sicuro. I portabici approvati per le bici a motore tengono conto del peso extra delle e-bike con una capacità di carico particolarmente elevata. D'altra parte, il carico di appoggio o del tetto del veicolo, che è specificato nell'omologazione, non deve essere superato. Esempi di calcolo possono essere trovati sotto: "Quanto pesano le biciclette o le e-bike che voglio trasportare?"

Lo spazio necessario sul portapacchi deve essere preso in considerazione anche quando si pianifica il numero di biciclette da trasportare. Fondamentalmente, raccomandiamo l'accoppiamento e i portapacchi posteriori per un carico ergonomico.

Quali requisiti legali devo rispettare?

La legge stabilisce quanto segue:

  • Nel caso di portapacchi, una terza targa deve essere attaccata al portabiciclette. Non è richiesta una targa TÜV supplementare su di essa.
  • Il supporto di qualsiasi tipo non deve coprire l'illuminazione o ci deve essere un'unità di illuminazione extra sul supporto.
  • Quando è carico, il portapacchi di qualsiasi tipo può sporgere solo venti centimetri a sinistra e a destra; non ci devono essere bordi appuntiti o taglienti.
  • La larghezza massima consentita sulle strade tedesche con un portaruota è di 2,55 m con un carico.
  • Non c'è un limite massimo di velocità. Maggiori informazioni su questo argomento su: Portabici: "A che velocità devo e posso guidare con il portabiciclette e il suo carico?"

Si raccomanda inoltre di prestare attenzione a quanto segue:

  • Con i portapacchi, si dovrebbe sempre prestare attenzione all'altezza libera, ad esempio sotto i ponti bassi o nei garage sotterranei.
  • Per i portapacchi posteriori, si prega di prestare attenzione alla maggiore lunghezza totale.
  • Si consiglia di scegliere parcheggi con spazio di manovra sufficiente per facilitare il carico e lo scarico.
  • Gli oggetti sciolti o rapidamente staccabili dovrebbero essere riposti nel vano bagagli per evitare il sovraccarico e il furto.
  • Controllate di nuovo la sicurezza del carico durante il viaggio, per esempio durante una pausa di relax.

A che velocità devo e posso guidare con il portabiciclette e il suo carico?

Prima di tutto: non c'è un limite legale.

Ma si dovrebbe assolutamente seguire la raccomandazione/limitazione di velocità del produttore del portabici per ragioni di sicurezza e per questioni di responsabilità. Test indipendenti hanno anche dimostrato che il limite raccomandato è di 120-130 km/h. Il consumo supplementare di carburante non aumenta significativamente. In questo modo, il consumo supplementare di carburante non va alle stelle, il rumore del vento è moderato, il veicolo rimane sempre controllabile e la sicurezza delle ruote sul vettore è garantita. Quest'ultimo non è solo per la protezione degli altri utenti della strada, ma assicura anche la protezione dei tesori costosi sul portabici e che il divertimento alla destinazione è garantito. In caso di maltempo come vento, temporali o tempeste, si consiglia di rallentare ulteriormente.

Portapacchi, portabici da gancio e portapacchi posteriore in una panoramica generale

  Portapacchi Portabici da gancio Portapacchi posteriore
Montaggio del portapacchi/
Smontaggio di





⭐ ⭐ ⭐

L'assemblaggio di due componenti principali (portapacchi di base e portabiciclette) richiede più tempo per il montaggio e la messa a punto.

⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Fuori dalla scatola nella maggior parte dei casi può essere montato e smontato intuitivamente da una persona in 5 minuti.

⭐ ⭐ ⭐

Richiede un pre-assemblaggio un po' più lungo con attrezzi e talvolta l'aiuto di una seconda persona.

Montaggio della bicicletta








⭐ ⭐ ⭐  

A seconda del veicolo, del peso della bici e delle condizioni fisiche, sollevare la bici è faticoso o richiede una scala.

⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Anche le e-bike che pesano più di 20 kg possono essere sollevate facilmente dalla maggior parte delle persone o addirittura spinte su con rampe.

⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Le bici possono essere sollevate sul portapacchi da giovani e anziani con uno sforzo moderato.

Compatibilità






⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Le versioni compatibili del portapacchi di base sono disponibili per quasi tutti i veicoli (anche le auto sportive).

⭐ ⭐ ⭐

Possibile solo se un gancio di traino è disponibile sull'auto o può essere montato a posteriori (costi aggiuntivi).

⭐ ⭐ ⭐

Non disponibile per ogni veicolo - la selezione di portapacchi sul mercato è più piccola.

Comportamento alla guida













⭐ ⭐ ⭐

Più consumo di carburante, molto più rumore del vento a più di 100 km/h, peggioramento della maneggevolezza soprattutto in presenza di vento.

⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Consumo di carburante leggermente aumentato, maneggevolezza dell'auto più equilibrata in pianura e solo leggermente più rumore del vento. Manovrabilità fondamentalmente limitata in fase di parcheggio.

⭐ ⭐ ⭐ (⭐)*

A basse altezze del tetto, più rumore del vento, più consumo di carburante e maneggevolezza deteriorata. manovrabilità parzialmente limitata in fase di parcheggio.
*Molto dipendente dall'altezza del veicolo.

Capacità di carico























⭐ ⭐ ⭐ ⭐ (⭐)*I

portabiciclette attuali possono essere caricati singolarmente con 15 fino a max. 20 kg. Singolarmente troppo poco per la maggior parte delle e-bike, ma con 4 bio-bike in totale 60-80 kg.
*I portapacchi di base permettono un carico da 70 a 100 kg a seconda del tetto del veicolo e possono essere utilizzati anche per box da tetto, cestini o il trasporto di altri oggetti ingombranti.

⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Con una capacità di carico possibile di 60-70 kg ideale per 3-4 biobici o 2 e-bike.

⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Con una capacità di carico di 30-45 kg adatto per 2-3 biobici o una sola e-bike o due e-bike nella versione leggera.

Stima dei costi (per il sistema per 2 biciclette)



⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

2x portapacchi base circa 150 €
2x portabici circa 100 € ciascuno = 200 €
Costo totale: 350 €

⭐ ⭐ ⭐

1x portapacchi circa 550 €

⭐ ⭐ ⭐ ⭐

1x portapacchi posteriore circa 450 €

Classifica generale (∅ arrotondato, senza *) ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐