Saldi estivi fino al -50% – Vai alle offerte!
Più di 800 marche
30 giorni di reso gratuito
Filtro

Bombolette CO2 per bici: ripartenza rapida garantita

È inevitabile che, prima o poi, girando in bici ti troverai a che fare con una foratura. Riparare e rigonfiare velocemente una gomma, in questo caso, è la priorità ed ecco che ci vengono in aiuto le cartucce CO2 per bici. Continua a leggere

Ordina per Preferenza

Un pompa CO2 da bici per partire senza pensieri

La pompa ideale per gonfiare le gomme della nostra bici alla giusta pressione è la pompa da pavimento, o pompa da officina o a colonna, come preferisci chiamarla. Ma è altrettanto vero che, viste le sue dimensioni, è impossibile da portare con sé.
In questo caso ci vengono in aiuto le minipompe, leggere e pratiche, hanno però il limite fisico di non raggiungere le pressioni alte richieste dai copertoncini delle bici da corsa, o i grossi volumi necessari per i copertoni da MTB. E quando pure li raggiungono, lo fanno a prezzo di una grande sudata e molto tempo passato a bordo strada, non l’ideale in una calda giornata estiva o all’imbrunire nel mezzo di un’uscita invernale.

Ma in questi casi ci vengono incontro le bombolette CO2 per bici, anche dette cartucce CO2 bici. Sono dispositivi compatti e leggeri progettati per gonfiare rapidamente le gomme delle biciclette utilizzando anidride carbonica, Co2 appunto, compressa. Le cartucce offrono altri vantaggi rispetto alle tradizionali minipompe a mano visto che sono molto poco ingombranti e facili da trasportare. Spesso possono essere facilmente inserite in una borsetta da sella o in una tasca della maglia da ciclismo, anche se è meglio evitare il più possibile questa opzione per questioni di sicurezza, il che le rende perfette per le emergenze durante le tue uscite in bici.

Un vantaggio significativo delle pompe per biciclette a CO2 è la velocità di gonfiaggio. A differenza delle tradizionali pompe a mano, che richiedono sforzi fisici considerevoli per gonfiare una gomma, le pompe a CO2 offrono un gonfiaggio rapido e senza fatica. In pochi secondi, è possibile gonfiare completamente una gomma o una camera d'aria. Questo ritorna particolarmente utile in situazioni di emergenza o quando si ha poco tempo a disposizione.

Erogatore CO2 per bici e cartuccia: come funziona una pompa CO2 per bici

Una pompa CO2 per bici è composta da una cartuccia di anidride carbonica compressa sigillata e un erogatore CO2 per bici. Il suo funzionamento è molto semplice: l’erogatore, avvitandosi sulla cartuccia, va a bucare il sigillo facendo rilasciare la CO2 che in pochi instanti andrà a gonfiare la gomma. Gli erogatori più evoluti, spesso costruiti in alluminio, sono dotati di un rubinetto che permette di regolare il flusso dell’anidride carbonica e di utilizzare la cartuccia Co2 per bici anche solo parzialmente. Le cartucce hanno un'unica filettatura standard, per cui si può utilizzare qualsiasi erogatore, chiamato anche rubinetto. Di conseguenza, cartuccia ed erogatore possono essere di due marche differenti. Accertati solo di avere un erogatore compatibile con il tipo di valvola installata sulla tua bici.

La grammatura delle cartucce CO2 da bici

Le cartucce sono disponibili in diverse grammature, generalmente da 16 a 25 grammi. Quelle più piccole sono particolarmente adatte per le bici da corsa, poiché necessitano di un minor volume d’aria anche se a pressioni maggiori, mentre quelle da 25 grammi sono ideali per le gomme grasse delle mountain bike. Esistono anche grammature intermedie, ad esempio 20 grammi utili per bici “intermedie” come le bici gravel.

Usare una pompa a CO2: cosa fare attenzione

Con un erogatore a rubinetto, se spazio e peso non sono per te dei problemi, puoi optare per una cartuccia più grande che andrai a usare solo parzialmente. In questo caso, però, dovrai prestare attenzione durante l'utilizzo della tua pompa a CO2 per evitare di sovra-gonfiare la gomma, poiché ciò potrebbe causare danni o al cerchio e allo pneumatico.

Fai anche attenzione perché la rapidità di uscita dell’anidride carbonica abbassa la temperatura della cartuccia fino a creare un velo di ghiaccio, per cui, per evitare ustioni da freddo alle dita che la impugnano, è bene usare l’apposita protezione per le mani spesso fornita con l’erogatore o le bombolette CO2 per bici, che, ovviamente, non abbandonerai mai nell’ambiente.
E se usi copertoni tubeless o camere d’aria latticizzate, considera che la bassa temperatura dell'anidride carbonica potrebbe cristallizzare il lattice rendendolo inefficace.

Sebbene l’uso di una pompa CO2 sia molto semplice, per avere la certezza di non fallire su strada, ti consigliamo di impratichirti “sacrificando” una o due bombolette a freddo prima di partire, specie per un giro che ti porti in aree senza passaggio e copertura cellulare. È importante, infatti, sottolineare che le pompe per biciclette a CO2 utilizzano cartucce monouso. Una volta che la cartuccia è stata completamente svuotata, non può essere riutilizzata. Pertanto, è consigliabile portare con sé più cartucce durante le uscite in bicicletta, specialmente se lunghe, remote o in gara.

I pro e contro di una pompa CO2 bici

In conclusione, vediamo di elencare vantaggi e svantaggi di una pompa CO2 rispetto a una pompetta tradizionale.

Pro:

  • Leggera
  • Facilmente trasportabile
  • Potente
  • Veloce

Contro:

  • Cartucce monouso
  • Possibili problemi con il lattice

Ora sai veramente tutto sulle cartucce CO2, adesso…

Ordina la tua pompa CO2 su BIKE24

Se ne hai bisogno subito la riceverai via corriere in pochi giorni lavorativi. Oppure memorizza la tua scelta nel tuo profilo, potrai inserire erogatore e cartucce nel tuo prossimo ordine. Bastano due click, ordina la tua nuova pompa CO2 per giri in bici senza pensieri!