Saldi estivi fino al -50% – Vai alle offerte!
Più di 800 marche
30 giorni di reso gratuito
Filtro

Prodotti ed etichette per la protezione dell'ambiente e della salute – Coltivazione biologica, ecologica o controllata: Cosa c'è veramente dentro?

Al giorno d'oggi, quasi ogni pacchetto è adornato con diversi loghi, etichette e insegne. Da organico o eco a vegano o vegetariano a senza OGM o senza glutine: sta diventando sempre più difficile tenere traccia del cibo e dei prodotti. Soprattutto perché alcuni termini come "coltivazione controllata" o "naturale" suggeriscono certe specifiche, ma come termini non protetti non hanno praticamente alcun significato. Vi spieghiamo su cosa potete fare affidamento e cosa aiuta davvero. L'ambiente e la tua salute. Continua a leggere

Ordina per Preferenza

Indice – Prodotti biologici

Biologico, ecologico & Co. – Criteri, origine e controllo dei prodotti biologici

Il regolamento biologico dell'UE per gli alimenti biologici

"Biologico" ed "ecologico" sono termini legalmente protetti dal 1993, per cui bisogna soddisfare certi requisiti per poter adornare i prodotti con essi. Questi criteri sono stabiliti nel regolamento CE sul biologico e comprendono i seguenti: 

  • Divieto di pesticidi e fertilizzanti chimici di sintesi
  • Divieto di semi geneticamente modificati
  • Divieto di antibiotici preventivi
  • Allevamento di animali adeguato alla specie (più spazio, mangimi organici)
  • Nel caso degli alimenti composti, il 95% degli ingredienti deve provenire da fattorie biologiche
  • Basso uso di additivi (53 ammessi)

Il logo biologico dell'UE sui prodotti biologici

Tutti i prodotti all'interno dell'Unione Europea che devono essere stampati con le parole "organico", "bio" o "da coltivazione biologica controllata" devono soddisfare questi standard obbligatori. Biologico", "biologico" o "organico-biologico" sono anche tra le denominazioni protette. Dal 2010, tutti gli alimenti biologici confezionati possono essere riconosciuti dal logo biologico dell'UE. Il foglio bianco con stelle su sfondo verde ha ufficialmente sostituito il sigillo biologico tedesco esagonale. Quest'ultimo può ancora essere utilizzato su base volontaria, poiché è ben noto ai consumatori. 

L'origine degli ingredienti nell'agricoltura biologica

Sotto l'etichetta biologica dell'UE ci sono anche informazioni sull'origine degli ingredienti: 

  • "Agricoltura UE" significa che le materie prime provengono da paesi dell'UE
  • "Agricoltura non comunitaria" significa che gli ingredienti non provengono dall'UE
  • "Agricoltura UE/non UE": un mix di diversi paesi d'origine
  • Se tutti gli ingredienti sono stati prodotti in un solo paese, questo può anche essere indicato specificamente (ad esempio "Germania Agricoltura")
  • Gli ingredienti che costituiscono meno del 2 % della quantità totale non devono essere presi in considerazione

Organismi di controllo biologico per commercianti e produttori

Tutti i produttori di prodotti biologici e di alimenti biologici che desiderano utilizzare i termini pertinenti e l'etichetta biologica dell'UE devono registrarsi presso il relativo organismo di controllo biologico. I commercianti e i produttori di ingredienti devono essere in grado di dimostrare che soddisfano i criteri. Le ispezioni hanno luogo almeno una volta all'anno, e circa ogni 5 ispezioni sono senza preavviso. L'organismo di controllo è nominato direttamente sopra l'indicazione di origine sotto forma di un numero di codice. Questo consiste nell'abbreviazione del paese, la parola "BIO" o "ÖKO" e il numero di riferimento dell'organismo di controllo (per esempio "DE-BIO-123").

I prodotti e gli alimenti biologici sono davvero più sani e migliori?

Maggiore contenuto di nutrienti e minore contaminazione da pesticidi

Se i prodotti biologici siano davvero più sani o migliori non è facile o chiaro rispondere. La risposta dipende anche da come si definisce esattamente "migliore" o "più sano". Quello che si può dire, però, è che il cibo biologico ha in media un carico di pesticidi più basso e un contenuto di vitamine, fibre e nutrienti più alto. Le verdure e la frutta biologiche sono anche spesso lasciate maturare più a lungo prima della lavorazione, quindi contengono meno acqua e hanno un sapore più intenso

Biologico per una coscienza pulita e per l'ambiente

Il cibo coltivato in modo biologico è anche più gentile con il suolo e protegge le acque sotterranee dalla contaminazione. Considerando l'intera catena di produzione, i prodotti organici di solito producono molto meno gas a effetto serra, usano meno acqua ed energia e aiutano persino a legare il carbonio nel suolo. Alcune aziende e imprese si sono anche impegnate a donare l'uno per cento del loro fatturato alla protezione dell'ambiente. Si riconoscono dall'etichetta "One Percent for the Planet".

Commercio equo e solidale – Pagamento equo per prodotti equi

I produttori di alimenti biologici tendono anche ad essere più preoccupati per la giusta retribuzione dei dipendenti in tutte le operazioni della catena di approvvigionamento. Il noto logo "Fair Trade" è uno dei migliori indicatori per essere relativamente sicuri che anche, per esempio, i lavoratori del raccolto nei paesi del terzo mondo sono pagati adeguatamente. 

Barrette, gel, bevande, integratori alimentari, superalimenti e altro ancora in qualità biologica

A parte la buona sensazione di mangiare cibo non trasformato e senza pesticidi o prodotti biologici, la questione di come i fattori ecologici influenzino le prestazioni è particolarmente interessante per gli atleti. Il fatto che la concentrazione di macro e micronutrienti sia più alta potrebbe essere una ragione per una maggiore energia e una migliore rigenerazione. Inoltre, la maggior parte dei prodotti biologici hanno meno additivi artificiali aggiunti, il che è più facile per lo stomaco, soprattutto durante le attività intense

Nel caso di prodotti biologici in qualità di cibo crudo, si fa attenzione durante la produzione che gli ingredienti non vengano riscaldati oltre la temperatura ambiente per preservare tutti gli enzimi, le vitamine e le sostanze nutritive. Poiché molte di queste barrette e snack biologici sono fatti di frutta, noci, datteri e semi, forniscono un equilibrio di carboidrati, grassi e proteine che ti daranno un'energia costante durante il tuo giro in bicicletta o la tua lunga corsa. 

E poiché la parte più importante dell'allenamento è sempre il recupero, è ancora più importante fornire al tuo corpo un sacco di sostanze sane. I cosiddetti superalimenti come la spirulina, la maca, la carruba o il baobab sono interessanti sostenitori per quella spinta extra di salute. 

Da BIKE24 troverete il cibo giusto per ogni esigenza: che sia kosher, vegano, senza glutine, senza soia, senza amido, senza zucchero aggiunto o senza lattosio. Fai uno spuntino sano e in forma!